Natarajasana... Riesci a vedere le differenze ?

 
Nieves: Natarajasana... Riesci a vedere le differenze ?  nella prima immagine il piede della gamba verticale è attivo, radicato, il quadricipite della stessa gamba è anche attivo il su, il ginocchio è stabile. Se il piede e la gamba verticale sono attivi, il pavimento pelvico e l'addome sarànno attivi in su. L'addome va in direzzione al torace e verso la schiena lombare e mantiene il bacino verticale riducendo la pressione lombare e aprendo l'inguine della gamba oposta. Tutto quanto favorisce la apertura del respiro. Aleeeeeeeeeeeee :-) la classe non è acqua ! :-) La prima immagine di bianco è della mia cara maestra Dona Holleman 

Virg: Ciao Nieves :) ho una curiosità: Dona ha la gamba destra parallela al suolo mentre l'altra ha il ginocchio molto più sollevato (quasi come ballerina). Anche questo può  essere una differenza? Grazie :)

Nieves: Si perche nella seconda il peso casca sui lombi ...il bacino sta andando in anteroversione !!!!!così la gamba sale di più. Il punto è che usare solo i lombi per fare una posizione all'indietro non è salutare !!!dovrebbe aprire di più l'inguine, l'anca e rientrare il coccige per non aumentare la pressione lombare... cosi il bacino andrebbe in su verso il neutro, questo aiuterebbe a portare il torace in su per respirare meglio !!!!!
Questa posizione parte con il tronco nella orizontale ma poi finisce con il tronco verticale...ma con i lombi così non potrà mai finire la posizione verso la verticale della colonna !

Virg: Grazie Nieves per i preziosi consigli! Ho capito molte cose da queste immagini :)

Fab: La prima però ha un iperestensione del ginocchio... che non è da tutti !!! Oltre al fatto che averla così accentuata non è particolarmente positivo per altre problematiche che si possono verificare.. Per questo ognuno di noi come persone totalmente diverse una dall' altra dovrebbe cucire ogni Asana il più corretta possibile sencondo le proprie capacità muscolo scheletrica..

Nieves: Caro Fab, grazie per il commento !   credo che non bisogna obbligare o costringere al corpo ad entrare nell’asana, non ha proprio senso ! dal momento che l'asana non esiste come entità stretta ma variabile ! l'unico senso è cercare sempre maggiore consapevolezza di come funziona il corpo mentre sei nel asana. La prima immagine ha un po di iperestensione del ginocchio ma sembra di più di quello che è perché la seconda immagine invece ha la gamba un po piegata. Il fatto è che la gamba piegata ha proprio a che vedere con la anteroversione del bacino, cosi come la gamba distesa (con un po di iperestensione o no) ha a che vedere con il bacino che si raddrizza in su ! La posizione del bacino è determinata dalla posizione del femore. E' sempre meglio per la schiena e non solo se devo scegliere la prima cioè allungare le gambe.